Real Estate Pills del 6 marzo, 2017

ECONOMIA


Deutsche Bank: ok all’aumento da € 8 mld
Via libera del CdA di Deutsche Bank, secondo quanto riporta Bloomberg, all'aumento di capitale da circa € 8 mld. Il CdA ha fissato anche la vendita, nei prossimi 2 anni, di una quota dell'unità di asset management.


Auto: PSA acquista Opel per € 1,3 mld
Il gruppo automobilistico francese PSA (Peugeot Citroen) ha annunciato ufficialmente l'acquisto della tedesca Opel per € 1,3 mld. Il gruppo diventa il secondo costruttore auto in Europa dietro Volkswagen. Dall'unione fra PSA e Opel nascerà un colosso da 4,3 mln di veicoli, di cui 3 mln in Europa, con € 2 mld di ricavi.


Istat: Pil del 2016 inferiore del 7% rispetto al 2008
Nel quarto trimestre del 2016, il Pil italiano, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,2% rispetto al trimestre precedente e dell'1,0% rispetto al quarto trimestre del 2015. Lo rende noto l'Istat precisando che nella stima preliminare del 14 febbraio le statistiche indicavano un identico aumento congiunturale dello 0,2%, ma una crescita tendenziale maggiore, pari all'1,1%. La variazione congiunturale segna un rallentamento rispetto al +0,3% del secondo trimestre.

 

MERCATO IMMOBILIARE


Costruzioni: in Italia potenziale ripresa, secondo Credit Suisse
Con una maggiore attenzione sui potenziali effetti negativi derivanti dai rischi politici di quest’anno, il rialzo per la crescita dell’area euro nel 2017 sembra ancora ampiamente sottovalutato. Lo afferma una recente ricerca di Credit Suisse sull’economia europea, secondo cui il maggiore potenziale di accelerazione risiede in Francia e in Italia. Dopo un persistente ostacolo alla crescita post-crisi, in questi due Paesi gli investimenti nelle costruzioni hanno finalmente ricominciato a crescere.


Millennials: progetti di vita rimandati a dopo i 30 anni
L’incertezza del futuro porta i Millennials a emanciparsi più tardi rispetto alle precedenti generazioni. Meno della metà dei nati tra gli anni Ottanta e il 2000 ha lasciato il tetto familiare; nello specifico il 44% degli under 35 è uscito di casa nel 2016, mentre il 26% di chi è ancora con i genitori prevede di farlo nel 2017. È il risultato del sondaggio “I Millennials via da casa”, condotto da Doxa per Idealista su un campione rappresentativo di 1.000 italiani. Si va via da casa tardi, oltre i 30 anni (57% del campione oggetto di analisi) e il 66% dei Millennials che lasciano casa per andare a vivere per conto proprio, opta per l’affitto piuttosto che l’acquisto dell’abitazione.

Ultimo aggiornamento: 06/03/2017 16:29