Real Estate Pills del 3 aprile, 2017

ECONOMIA
Istat: crescita retribuzioni a minimo storico
Le retribuzioni contrattuali orarie a febbraio segnano un nuovo minimo storico, salendo di appena lo 0,3% su base annua: l'incremento più basso da quando esistono le serie storiche, ovvero dal 1982. E' quanto emerge dai dati aggiornati dell'Istat. Intanto i prezzi a febbraio sono saliti dell'1,6%: una velocità cinque volte superiore a quella delle retribuzioni.

Istat: tasso di disoccupazione a febbraio scende all'11,5%
Il tasso di disoccupazione è sceso a febbraio all'11,5%, in calo di 0,3 punti percentuali rispetto a gennaio e di 0,2 punti rispetto a febbraio 2016. Lo rileva l'Istat (dati provvisori). A febbraio si registra un aumento del tasso di inattività di 0,1 punti su gennaio (+51.000 inattivi), mentre su febbraio 2016 si segnala un calo dell'inattività di 0,8 punti (-380.000 inattivi sull'anno). I disoccupati a febbraio scendono sotto quota tre milioni a 2.984.000 unità, in calo di 83.000 unità su gennaio e di 18.000 unità su febbraio 2016.

Ministero del Lavoro: nel 2016 quasi 900.000 licenziamenti, +5,7%
Aumentano i licenziamenti, diminuiscono le dimissioni. Nel 2016 ci sono stati quasi 900mila licenziamenti (899.053), considerando tutte le fattispecie, in crescita del 5,7% sul 2015 (850.297). Le dimissioni sono state invece oltre 1,2 milioni (1.221.766), in calo del 17,1% sempre rispetto al 2015 (1.474.718). È quanto si rileva dagli ultimi dati del Sistema delle comunicazioni obbligatorie (per la fine dell'anno ancora suscettibili di qualche revisione) del Ministero del Lavoro.


MERCATO IMMOBILIARE
C&W: $ 435 mld di nuovi capitali puntano al settore degli immobili commerciali
Il totale di nuovi capitali a disposizione degli investimenti immobiliari globali nel 2017 ammonta a 435 mld di dollari, un valore lievemente in calo rispetto al picco registrato lo scorso anno, ma comunque il secondo più alto dal 2009, sulla base di una ricerca condotta da Cushman & Wakefield. Il report periodico Great Wall of Money traccia l’ammontare dei nuovi capitali raccolti, comprensivi di finanziamento e capitale proprio, destinati all’immobiliare a livello globale. Il totale mondiale del capitale disponibile è calato del 2% rispetto al 2016, registrando il primo decremento dal 2011. Per la prima volta si rileva una maggiore confluenza di capitali sulle Americhe rispetto all’area EMEA.

Savills: città europee e sedi aziendali, quanto costano gli alloggi dei dipendenti?
Nel suo ultimo studio, l’advisor immobiliare internazionale Savills evidenzia, per le società che si stanno espandendo o riposizionando in Europa, l’importanza di considerare anche le implicazioni finanziarie del dare casa ai dipendenti, non soltanto il costo di locazione degli spazi uffici. Secondo European Cities, lo studio di Savills che prende in considerazione il mercato immobiliare di 12 città dal punto di vista dell’occupazione commerciale, i canoni residenziali per persona sono in media cinque volte maggiori del costo di locazione di spazi uffici nelle città analizzate. In alcune location questo significa che l’immobiliare residenziale potrebbe risultare più costoso per una società rispetto al workplace stesso a causa della pressione che esercita su salari, nonché della minaccia che case economicamente inaccessibili rappresentano per la fidelizzazione del personale.

Ultimo aggiornamento: 03/04/2017 15:49